La Spiritualitą della Riforma

 Progetto di ricerca

 La Spiritualità della Riforma

 

In vista della memoria dei cinquecento anni della Riforma protestante (1517-2017) il Servizio Nazionale per gli Studi Superiori di Teologia e Scienze Religiose della Conferenza Episcopale Italiana promuove un progetto di ricerca e didattica interfacoltà, finalizzato a

1. attivare corsi comuni e seminari di ricerca per specializzandi e dottorandi nelle rispettive facoltà, favorendo a tale scopo una collaborazione didattica tra i vari docenti dei diversi atenei;

2. promuovere e bandire borse di studio per giovani ricercatori delle facoltà teologiche su tematiche attinenti la Riforma;

3. stabilire un programma in vista di un simposio finale, preparato con progetti di ricerche comuni da parte dei componenti del gruppo; ricerche che potrebbero essere via via pubblicate nelle riviste scientifiche dei vari atenei coinvolti.

Se lo scopo del progetto è anzitutto la preparazione e la celebrazione del V centenario della Riforma, tuttavia il suo intento più ampio è di continuare, anche dopo il 2017, questo lavoro di ricerca e di promozione di studi sulla Riforma, interconfessionale e di interfacoltà.

Gli ambiti contenutistici di tali ricerche sono stati individuati sostanzialmente in due direzioni diverse ma interagenti fra loro:

1. l’ambito storico (così da coinvolgere anche i vari Dipartimenti di storia delle Università statali e non), volto ad approfondire i “significativi mutamenti” di metodo, analisi e valutazione su personaggi ed eventi del XVI secolo che la storiografia degli ultimi cento anni ha introdotto; questa precisa attenzione alla storia parte anche dalla sensazione che tale “evoluzione” storiografica non trovi adeguato peso e ascolto nei tradizionali manuali delle facoltà teologiche.

2. l’ambito teologico con particolare attenzione alla dimensione esistenziale, spirituale e pastorale della teologia secondo la visione di Lutero e degli altri riformatori; una teologia, quindi, non tanto “di scuola”, ma a livello di vita e di comunità, e in tal senso pastorale, elaborata e finalizzata alla formazione (“ri-forma”) costante dei singoli credenti e della Chiesa alla luce del Vangelo:

* nella spiritualità biblico-patristica (rapporto Parola/chiesa),

* nella spiritualità liturgica (sacerdozio comune/ministero ecclesiale),

* nella spiritualità della croce (theologia crucis),

* nella spiritualità del simul iustus et peccator,

* nella spiritualità della vita concreta e dell’azione (esperienza credente e testimonianza confessante nel mondo).

Gruppo di lavoro: Giuseppe Lorizio (coordinatore scientifico, PUL), Antonio Sabetta (direttore amministrativo PUL), Fulvio Ferrario e Lothar Vogel (Facoltà di Teologia Valdese di Roma), Angelo Maffeis (Facoltà Teologica dell’Italia Settentrionale di Milano), Hubertus Blaumeiser (Istituto Universitario Sophia di Loppiano), Stefano Cavallotto (Università di Roma Tor Vergata e PUL), Stefan Tobler (Università di Sibiu), Roberto Giraldo e Michele Cassese (Istituto San Bernardino, Venezia), Lubomir Zak (PUL).

I corsi da attivare presso le specializzazioni della Facoltà di Teologia della PUL potrebbero configurarsi secondo la seguente scansione:

   2015-16: Corso comune: La spiritualità della Riforma I: Teologia e spiritualità della croce

Approccio storico-storiografico: Prof. Lothar Vogel

Approccio teologico evangelico: Prof. Fulvio Ferrario

Approccio teologico cattolico: Prof. Lubomir Zak

Il corso si terrà al I semestre il mercoledì VII e VIII ora (H. 15:45-17:30).

 

   2016-17: Spiritualità e teologia del paradosso simul justus et peccator;

   2017-18: Spiritualità della Riforma nella testimonianza confessante e nell’agire ecclesiale.

  

 

Per ulteriori informazioni è possibile contattare:

e-mail spiritualita.riforma@gmail.com
fax 06 69886280
sito web www.ecclesiamater.org