Interpretazioni fenomenologiche del cristianesimo

INTERPRETAZIONI FENOMENOLOGICHE DEL CRISTIANESIMO

(di Adriano Ardovino)

 

Comunichiamo l’avvenuta pubblicazione del nono volume della collana “Ecclesia Mater”. Studi e ricerche” nata da un accordo editoriale con Lateran University Press e diretta dal Preside e Vice-Preside pro-tempore dell’Istituto.

La collana vuole promuovere ed essere espressione dell’attività accademica dei docenti dell’ISSR “Ecclesia Mater”. Divisa in due sezioni – studi e ricerche – la collana intende realizzare e diffondere alcuni strumenti per l’insegnamento, nonché i risultati delle ricerche di quanti come docenti afferiscono all’Istituto.

Ricollegandosi a un quadro teorico già articolato in precedenza (Heidegger. Esistenza ed effettività, Milano, 1998), gli studi raccolti in questo volume toccano questioni che vanno dal rap porto tra fenomenologia e teologia all'analisi del tempo e della dimenticanza nelle Confessioni di Agostino, dalla dialettica tra ontologia greca e vita cristiana all'analisi discorsiva dell'indicazione formale come nucleo essenziale del metodo fenomenologico. In appendice, la traduzione di un breve seminario heideggeriano del 1924sul problema del peccato in Lutero e un saggio sulla fortuna del marcionismo nel Novecento tedesco.

ADRIANO ARDOVINO (Roma 1973) insegna Filosofia teoretica presso l'Università di Chieti. È autore e curatore di numerosi studi sul pensiero moderno e contemporaneo e di diverse edizioni italiane, tra cui: Sentieri della differenza. Per un'introduzione a Heidegger (Roma, 2008); Raccogliere il mondo. Per una fenomenologia della Rete (Roma, 2011); Interpretazioni fenomenologiche di Eracllto (Macerata, 2012); E. Fink, Le domande fondamentali della filosofia antica (Roma, 2013).